Skip to content

Le idee delle persone sono i contenuti di comunicazione delle aziende. Anzi, i contenuti di relazione.

26 ottobre 2009
Spesso gli operatori del mercato della comunicazione credono di trovare esclusivamente nelle “applicazioni di facebook” e nei “video di youtube” i mezzi per esprimere la Loro Creatività e i modi di fare comunicazione virale, spesso dimenticano che una buona “campagna di relazione” si fonda innanzitutto sull’osservazione delle dinamiche sociali e nel passaparola delle persone.

Noi crediamo che Creatività sia comprendere e utilizzare gli insight degli influenzatori e i driver delle discussioni per poi dopo realizzare un video o un’applicazione o più semplicemente fare una buona domanda da veicolare in gruppi mirati su Facebook, Linkedin, Friendfeed e Twittter.

Grazie ai feedback che abbiamo ottenuto in seguito al lancio di Prestiamoci nei social network, il sentimento che le donne rappresentassero un elemento fondamentale nello sviluppo di nuove forme imprenditoriali innovative e flessibili, ha trovato ampiamente conferma. Le donne conoscono bene il valore di una comunità – sia reale che virtuale – e hanno capito come sfruttare in modo sinergico la loro innata capacità di risolvere i problemi e le opportunità offerte dai network (date un’occhiata al precedente post sulle donne ipreditrici).

È nato così il bisogno di costruire una conversazione in rete che ci permettesse di capire quali sono i progetti di imprenditoria femminile già esistenti e quali, invece, le idee – allo stato embrionale – che andrebbero sostenute.

Abbiamo quindi posto la domanda: “Quali idee e progetti di donne e di piccole imprese al femminile vorreste contribuire a realizzare? Quali attività commerciali, professionali o artigianali meriterebbero di essere sostenute?”

Ecco 5 buone idee:

  • Maria Vittoria Giusti su Facebook ci fa notare la complessità dell’agenda di una mamma e suggerisce di trasformare il supporto che quotidianamente le mamme si forniscono a vicenda in un servizio: “Rete Mamme” è la sua idea a sostegno degli acquisti quotidiani, della cura per la casa, per portare i figli a fare sport, per recuperare babysitter affidabili.
  • Su LinkedIn Paola di Giacomo ci risponde così:” Esistono molti ambiti interessanti secondo me nel commercio equo e solidale ad es.: certificazione dei prodotti, scambi di vario tipo e creazione di punti vendita alternativi. (…) Inoltre, c’è molto da fare nell’ambito della comunicazione sociale e dell’integrazione sociale: perchè non creare centri per accogliere gli stranieri dove si impara loro la lingua, le regole del nostro paese etc.?
  • Un ulteriore spunto ce lo fornisce un uomo, Graziano Zanacchini che attraverso Facebook offre il servizio “Sfoglino a Domicilio“, una passione trasformata in un’ottima idea imprenditoriale. Graziano consegna a domicilio la sua pasta bolognese fatta a mano. Facebook è il suo spazio sociale dove, oltre a proporre il suo prodotto, riceve anche proposte di partnership per portare il servizio all’estero.
  • Un’imprenditrice francese ha fatto dei “servizi alla persona di qualità” il proprio core business e offre attraverso il suo neonato sito web  “Comme une evidence” servizi di babysittig professionale, ricevimento ospiti, pulizia della casa, gestione dell’abitazione in caso di assenze prolungate, trasloco, giardinaggio.
  • Clotilde è una ragazza laureata in psicologia che sta frequentando il corso di specializzazione in Terapia della Famiglia. Tra i suoi progetti c’è anche un ulteriore corso di formazione dai costi però, non indifferenti. Per mantenersi lavora in un call center e si è rivolta a Prestiamoci per poter sostenere i costi della sua formazione.

Le aziende non possono più prescindere da ciò che gli utenti pensano e dicono. È fondamentale ascoltare i bisogni del proprio target e personalizzare i propri servizi in base a feedback reali. E noi crediamo che “storytelling” significhi personificare i valori dell’azienda e, soprattutto, dare voce alle persone con cui vogliamo dialogare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: